Cari colleghi,
è un piacere, in qualità di referente infermieristica del CReI, informarvi che nell’ambito della XXV Edizione del Congresso Nazionale CReI tenutosi a Roma dal 23 al 25 giugno 2022, si è svolta la 1° sessione infermieristica CReI.
Questa sessione, che segna l’inizio di un percorso condiviso Infermiere e Reumatologo e che ci vedrà coinvolti in diverse progettualità nazionali e locali, ha rappresentato anche un segnale molto forte di quanto il Collegio Reumatologi Italiani creda nel valore del Team sanitario reumatologico e soprattutto un riconoscimento, nell’ambito dello stesso Team, del ruolo fondamentale dell’infermiere.
La sessione, gestita da 4 infermieri, ha trattato i seguenti argomenti:

  • Lo sviluppo della professione infermieristica, un viaggio attraverso il percorso evolutivo della professione dal ruolo di assistenza nelle acuzie a elemento cardine nel processo di cura, come sottolineato anche nelle raccomandazioni EULAR (L. Papadonno)
  • Il valore dell’infermiere nell’ottimizzazione dell’aderenza terapeutica e l’impatto importante sia sulla gestione clinica che sulla sostenibilità del SSN (R. Bilancini)
  • Il supporto infermieristico nell’applicazione del Tight Control e nell’importanza di far comprendere ai pazienti la compilazione e la condivisione dei PROs (C. Destefani)
  • Il ruolo fondamentale dell’infermiere, professionista della salute in continua evoluzione, nell’utilizzo dei nuovi strumenti di cura dalla comunicazione all’uso degli strumenti digitali (O. Mazzarella)

Il nostro obiettivo sarà creare una community di Infermieri di Reumatologia che supporti, insieme al CReI, il valore del nostro ruolo nel processo di cura delle persone affette da malattie reumatologiche grazie alle nostre competenze nel:

  • gestire in collaborazione con i Reumatologi i nuovi strumenti di cura non farmacologici
  • adottare una comunicazione efficace con i pazienti
  • favorire l’empowerment e l’engagement finalizzati al miglioramento dell’aderenza al processo di cura
  • supportare l’utilizzo della Telemedicina da integrare nel processo di cura

Come vi anticipavo è solo l’inizio di un percorso che vorrei condividere con tutti voi e sono sicura che non farete mancare il vostro supporto per ideare, sviluppare e realizzare iniziative che rafforzino il Valore degli infermieri di Reumatologia.

Grazie ai vostri feedback costruiremo insieme anche il prossimo appuntamento Congressuale che il CReI svolgerà nel 2023.

Vi invito dunque ad essere parte attiva sul portale Rheum@Nurse del CReI.

Dal 1997 inizia il mio percorso professionale di Infermiera con contratti a tempo determinato con esperienze in area critica, chirurgica e chirurgica specialistica.
Dal 2001 contratto a tempo indeterminato presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana.
Dal 2009 infermiera di Reumatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana direttore Prof.ssa Marta Mosca.

  • Tutor clinico e di simulazione per gli studenti del corso di Laurea in Infermieristica dell’Università di Pisa.
  • Master di I Liv. “Metodologie e tecnologia a supporto dell’engagement e della comunicazione con il paziente” anno: 2020/2021 presso la Facoltà degli studi Niccolò Cusano di Roma conseguito in data 11/03/2022
  • Master in Management per le Funzioni di Coordinamento nell’Area delle Scienze delle Professioni Sanitarie Infermieristiche, Ostetriche e Infermieristiche Pediatriche presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Pisa nel Luglio 2008.
  • Laurea di 1° Livello in Infermieristica nell’anno accademico 2002/2003 presso la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.
  • Diploma per Infermiere Professionale presso la scuola per Infermieri Professionali dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana conseguito in data 21/06/1996.

Nel corso di questi anni ho partecipato a numerose attività formative e di studio condotte nell’ambito professionale di appartenenza in qualità di relatore, discussant e moderatore durante lo svolgimento di corsi e congressi nazionali.

Nell’ambito del team sanitario di Reumatologia mi occupo di:

  • gestione di un ambulatorio infusionale
  • training educazionali per la corretta autosomministrazione di terapie biotecnologiche sottocutanee e device infusionali per la somministrazione di immunoglobuline sottocute
  • comunicazione finalizzata all’empowerment, engagement e alla corretta aderenza al processo di cura
  • educazione all’utilizzo di strumenti per il tight control
  • ambulatorio Virtuale di Reumatologia (Televisita e Telesalute)
  • condivisione con il pz dei vantaggi nell’aderire a un Patient Support Program (PSP).

Da giugno 2022 nomina a referente infermieristico nazionale del Collegio Reumatologi Italiani CReI.

Progetto CReI: “l’Infermiere dedicato in Reumatologia”

0
Alla luce dello scenario descritto, la società scientifica CReI, cogliendo l’importanza di tale figura professionale, l’added value di lavorare in team multidisciplinare con lo specialista Reumatologo e in sinergia medico/infermiere a supporto dei pazienti, potrebbe accogliere e sviluppare il Progetto “L’infermiere dedicato in Reumatologia”...

Tutte le foto dal 1° Corso Infermieri CReI 2022

0
Guarda le immagini scattate durante il corso, durante il XXV Congresso Nazionale del CReI