Segnalazioni di importanti criticità riscontrate nella lettura dei Nuovi LEA relative alla branca Reumatologia: le proposte delle Associazioni

Le sottoscritte Associazioni Reumatologiche,
SIR (Società Italiana di Reumatologia – Presidente Prof. Ignazio Benedetto Olivieri)
CReI (Collegio dei Reumatologi Italiani – Presidente Dott. Stefano Stisi)
UNIREUMA (Collegio Docenti Reumatologia – Presidente Prof. Clodoveo Ferri)

avendo preso visione del documento riguardante i Nuovi LEA, desiderano rappresentare alla S.L. quanto segue:

nei Nuovi LEA la branca di REUMATOLOGIA non è presente.
Ci auguriamo che questa omissione sia soltanto dovuta a una svista, che sarebbe cosa già di per sé grave, e non a una deliberata volontà di eliminare una branca specialistica, cosa che lascerebbe all’improvviso scoperta
l’assistenza per circa 5.000.000 di cittadini Italiani. Infatti, nelle condizioni che si verrebbero a creare se questo documento divenisse operativo, il Reumatologo non potrebbe più eseguire alcuna prestazione di propria branca in quanto nessuna prestazione è con essa correlata.

Si fa notare altresì che nel DPR 110 del 23/03/1988 risultavano eseguibili le seguenti prestazioni:

  1. visita specialistica 89.7
  2. visita di controllo 89.01
  3. iniezione di sostanze terapeutiche nell’articolazione o nel ligamento 81.92
  4. artrocentesi 81.91

Si chiede quindi che la branca di REUMATOLOGIA venga reinserita con l’abbreviazione “REU” nella specifica di branca e si propone che il Reumatologo possa eseguire, oltre le prestazioni anzidette, anche:

  1. ecografia muscolo tendinea e osteoarticolare 88.79.3
  2. capillaroscopia (angioscopia percutanea) 38.22
  3. densitometria ossea a ultrasuoni 88.99.5

Inoltre, per tali gravi motivazioni, le scriventi Associazioni chiedono alla S.L. di essere urgentemente sentite al fine di:

  • poter aggiornare l’elenco delle competenze reumatologiche secondo la visione moderna della specialità;
  • modificare le competenze specialistiche in Reumatologia di branche non reumatologiche, poiché nei Nuovi LEA queste branche specialistiche non reumatologiche saranno impropriamente autorizzate a curare il malato reumatico.

Porgendo distinti saluti, si resta in attesa di un urgente riscontro da inviare ai firmatari della presente,

Prof. Ignazio Benedetto Olivieri (Presidente SIR)
Direttore del Dipartimento di Reumatologia della Lucania
Ospedale S. Carlo di Potenza e Madonna delle Grazie di Matera
Contrada Macchia Romana – 85100 Potenza
ignazioolivieri@tiscali.it
segreteria.sir@reumatologia.it
Tel. +39 0971 613039

Prof. Mauro Galeazzi (Presidente Eletto SIR)
Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Reumatologia
dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
Viale Bracci 1, 53100 – Siena
galeazzi.mail@tin.it
galeazzi@unisi.it
Tel. +39 0577 233341

Dott. Stefano Stisi (Presidente CReI)
Direttore SSD e Reparto autonomo di Reumatologia
Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale “Gaetano Rummo”
Via dell’Angelo, 1 – 82100 Benevento
ststisi@tin.it
collegio.reuma@tiscali.it
Tel. +39 0824 57780

Prof. Clodoveo Ferri (Presidente UNIREUMA)
Direttore Cattedra di Reumatologia, Università di Modena e Reggio E.
Direttore U.O.C. di Reumatologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria
Direttore Scuola di Specializzazione di Reumatologia
Azienda Ospedaliero-Universitaria, Policlinico di Modena
Via del Pozzo, 71 – 41100 Modena
clferri@unimo.it
Tel. +39 0594 222279


Consulta il documento originale

123 Visualizzazioni